Nessuna rivoluzione al Barça, Bartomeu conferma Setien

BARCELLONA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Nessuna rivoluzione, avanti così fino al termine della stagione. Secondo il Mundo Deportivo dopo la riunione di ieri con mister Quique Setien, questa la scelta del presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu. La sconfitta interna con l’Osasuna e il trionfo del Real che si è laureato campione di Spagna staccando gli azulgrana, hanno creato il caos nell’ambiente catalano e a confermare il momento di forti tensioni, sono arrivate le dichiarazioni di Lionel Messi che chiedeva un’inversione di tendenza, un cambiamento, una scossa in ottica Champions. “O si cambia o questo Barcellona con il Napoli perde”, le parole di capitan Messi. Bartomeu ne ha preso atto, ne ha parlato con Setien ma avrebbe deciso, secondo il Mundo Deportivo e almeno per il momento, di non cambiare guida tecnica. Dopo la gara di domenica in casa dell’Alaves, ultima di campionato, la squadra si allenerà fino a martedì, poi avrà cinque giorni di riposo e riprenderà la preparazione in vista del ritorno degli ottavi contro il Napoli il lunedì successivo.
Per il sito del quotidiano catalano, molto vicino al Barça, non ci sono segnali che fanno pensare alla possibilità che Setien non sia in panchina a guidare i blaugrana nel match di sabato 8 agosto, al Camp Nou, contro il Napoli di Gattuso (1-1 al San Paolo nella gara d’andata). Bartomeu, scrive MD, dopo le parole di Messi e altri senatori del gruppo, ha incontrato Setien per cercare di capire se il successore di Valverde ha ancora in mano lo spogliatoio, se ritiene di avere la chiave per trovare i rimedi chiesti dal capitano. Dopo il vertice avrebbe deciso di andare avanti con l’ex allenatore del Betis che fino a qualche giorno fa si diceva sicuro di restare sulla panchina del Barça anche nella prossima stagione. Su quest’ultima convinzione il Mundo Deportivo, invece, ha parecchi dubbi: Setien resta fino all’ultima gara della stagione corrente, ma difficilmente fino alla scadenza del contratto fissata per il 2022.
(ITALPRESS).