Donnarumma “Voglio vincere col Milan, Ibra un fenomeno”

“Il mio sogno nel cassetto? Voglio diventare il miglior portiere e vincere più titoli possibili con il Milan. Ma la Coppa del Mondo penso che sia il sogno di tutti: quello è il primo anche per me”. Queste le ambizioni di Gianluigi Donnarumma, appena 21 anni e già pronto per festeggiare le 200 presenze con la maglia di un Milan che ha cambiato marcia dopo il lockdown. “C’era la voglia di tornare insieme e riprendere quello che avevamo perso – ha spiegato il portiere rossonero in un’intervista a Sky Sport 24 – Abbiamo lasciato tanti punti per strada e volevamo assolutamente riprenderli perchè il nostro valore non è quello di prima ma quello di oggi”. Donnarumma si è poi soffermato sul tecnico del Milan Stefano Pioli: “Lo ringrazio tanto per le belle parole che spende sempre su di me – ha dichiarato – Gli darò sempre il massimo perchè è una grande persona e un grande allenatore. Sono contento di quello che stiamo facendo in questo periodo: stiamo veramente alla grande e spero di riuscire a raggiungere gli obiettivi con il mister”.
Il rilancio del Milan è stato guidato dal ritorno di Zlatan Ibrahimovic, sbarcato a Milanello a gennaio e grande protagonista della rinascita rossonera. “Ibra è una bestia, un fenomeno. Ci dà tanto e si fa sentire tanto – ha osservato Donnarumma – E’ la forza in più che ci mancava: anche in allenamento, tutto si vive al massimo e già lì si crea la mentalità vincente. Lui in questo è veramente straordinario perchè anche in partitella non vuole mai perdere e ci dà una mentalità incredibile”. Infine una battuta sul ritorno in Nazionale ormai imminente: l’Italia di Roberto Mancini tornerà in campo a inizio settembre a distanza di quasi un anno dall’ultima apparizione. “Stiamo molto bene insieme, siamo veramente un bel gruppo – ha dichiarato Donnarumma – Peccato non ci sia stato l’Europeo quest’anno, ma sicuramente ci prepareremo per affrontarlo al massimo l’anno prossimo”.