Bartomeu “Messi rinnoverà. Lautaro? Per ora tutto fermo”

Il futuro di Messi, il mercato e i sogni Lautaro e Neymar, ma soprattutto la Champions che sta per ricominciare, col Barcellona atteso dal ritorno degli ottavi contro il Napoli. Un appuntamento da non fallire dopo la Liga persa a favore del Real Madrid, per provare l’assalto a un trofeo che manca da troppo tempo. Josep Maria Bartomeu, presidente dei blaugrana, sa che “il Barcellona è sempre favorito per vincere qualsiasi competizione a cui prende parte, compresa la Champions – le sue parole in una lunga intervista al ‘Mundo Deportivò – E’ il momento giusto per dare una nuova dimostrazione di talento e ambizione, abbiamo giocatori forti e il migliore al mondo che è Messi. Per cui, tutti uniti, possiamo vincerla. Ma prima pensiamo al Napoli: qui nessuno parla ancora di Lisbona”. Bartomeu nega di aver mai pensato all’esonero di Setien: “L’allenatore e i giocatori devono parlarsi e lo hanno fatto. Non abbiamo vinto la Liga, e sarebbe stato spettacolare fare 9 su 12 dopo un 8 su 11 che è già un record, ma bisogna guardare avanti. C’è stato un avversario, il Real, che ci ha battuto, ma è vero anche che la gestione della Var non è stata la più adeguata in questa parte finale di campionato e il miglior campionato del mondo merita una Var alla sua altezza”. Per quanto riguarda le voci su Xavi come successore di Setien già nella prossima stagione, Bartomeu ribadisce che l’attuale tecnico è ancora sotto contratto, “ho fiducia in lui e nel suo staff. E’ un allenatore esperto e il fatto che faccia autocritica conferma quello che penso di lui, che può vincere la Champions e portare avanti la prossima stagione”. Secondo il massimo dirigente blaugrana, “il Barcellona ha sempre un progetto vincente. Abbiamo calciatori che hanno vinto tanto, che conoscono bene la nostra filosofia di gioco e continuano a essere abiziosi, più altri giovani. E’ una rosa molto competitiva. Non abbiamo mai lasciato da solo Messi, pianifichiamo ogni stagione cercando di allestire una squadra competitiva, con talento e idee chiare, attorno al miglior calciatore della storia”. Che Bartomeu non vede altrove a fronte di un contratto che scade nel 2021. “Messi ha detto molte volte che vuole chiudere la carriera qui e non ho alcun dubbio che rinnoverà”. Per quanto riguarda Neymar, la posizione del club è chiara: “Senza scambi, è difficile che certi giocatori possano arrivare”, il messaggio non troppo velato al Psg. In stand-by, invece, l’operazione Lautaro: “Abbiamo parlato con l’Inter ma ora è tutto fermo, adesso siamo concentrati sulla Champions che sta per ricominciare”.
(ITALPRESS).