Bologna, lavori ad agosto nelle scuole per gli adeguamenti anti Covid

BOLOGNA (ITALPRESS) – Sono partiti in questi giorni e proseguiranno per tutto il mese di agosto i lavori nelle scuole primarie e in quelle secondarie di primo grado per rendere gli spazi funzionali alle norme sul distanziamento e permettere così un riavvio in sicurezza del prossimo anno scolastico. Il Comune di Bologna ha definito il quadro degli interventi che interesserà 27 plessi per un importo complessivo dei lavori pari a 1 milione di euro finanziati dal Piano Operativo Nazionale “Per la scuola” del Ministero dell’Istruzione. Si tratta di “interventi di edilizia leggera” che prevedono l’abbattimento di pareti divisorie non portanti con l’annessione degli spazi ad uso atelier per aumentare la superficie utile delle aule attraverso la realizzazione di pareti leggere; ugualmente la realizzazione di pareti leggere servirà a trasformare i refettori in spazi d’aula e recuperare a uso aula gli spazi connettivi dei plessi. Verranno anche realizzate modifiche agli impianti funzionali alla riorganizzazione degli spazi e intervento sulle aree esterne per la realizzazione di nuovi cancelli e la rimodulazione degli accessi per permettere lo scaglionamento degli studenti in entrata e uscita così da non creare assembramenti come previsto dalle linee guida ministeriali. Le scuole interessate ai lavori sono: 1. V. Bottego, Grosso, Giordani, Raffaello Sanzio, Don Minzoni, D. Romagnoli, Don Marella, 2 agosto, Monterumici, Cremonini Ongaro, Longhena, Fortuzzi, Don L. Milani, Marconi, J. Piaget per quanto riguarda le primarie. 2. Salvo D’Acquisto, Irnerio, Il Guercino, F. Besta, Farini, Leonardo Da Vinci, A. Volta sede principale e succursale, F. De Andrè, Lavinia Fontana, C. Pepoli, R. Levi Montalcini per quanto riguarda le secondarie di primo grado. “Siamo soddisfatti perchè con i dirigenti scolastici abbiamo realizzato un lavoro di confronto molto produttivo che permetterà di far tornare in sicurezza sui banchi le nostre bambine e bambini e i nostri ragazzi e ragazze”, ha detto l’assessora alla Scuola Susanna Zaccaria. A questi interventi, specifici per l’emergenza sanitaria, si aggiungono altri interventi programmati che sono in corso in nidi e scuole dell’infanzia per l’adeguamento alla normativa antincendio, gli interventi di manutenzione straordinaria in nidi, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado e i rifacimenti dei blocchi bagni in alcuni plessi.
(ITALPRESS).