I circoli storici di Roma in aiuto della ripresa della scuola

Un patto per consentire ai ragazzi delle scuole di Roma, che riprenderanno le lezioni a settembre, di continuare a svolgere le lezioni di Educazione fisica in condizioni di distanziamento, applicando così una delle difese più efficaci per evitare il contagio da Covid. Questa l’iniziativa promossa dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo A.s.d. e siglata insieme ai principali Circoli storici della Capitale a favore delle scuole, in particolare del I e II municipio di Roma.
Il Circolo Tevere Remo ha infatti deliberato di mettere a disposizione delle scuole che lo richiederanno, per alcune ore del mattino e compatibilmente con la capienza del Club, gli spazi e le attrezzature di cui dispone per permettere ai ragazzi di esercitare diverse attività sportive nell’ambito della programmazione didattica.
All’iniziativa si è associato il Circolo Canottieri Lazio, la Roma Polo Club ha dato la sua disponibilità ed il Circolo Canottieri Aniene ha già stabilito contatti con l’Istituto Settembrini.
Alla presentazione del patto di solidarietà fra i circoli e le scuole hanno partecipato il presidente del circolo, Daniele Masala, il presidente del Club dei Circoli Sportivi Storici, Maurizio Romeo, l’ex assessore regionale alla Scuola le Silvia Costa, la presidente del Comitato per lo sport di Roma Capitale e consigliere capitolino, Svetlana Celli, la presidente del II Municipio, Francesca del Bello e la dirigente dell’Ufficio scolastico del Lazio, Michela Corsi.
Per Celli “questa iniziativa può costituire un esempio e un traino per tutti i circoli italiani disponibili ad impegnarsi ad aiutare i ragazzi di tutta Italia in questo momento delicato e in vista della ripresa delle lezioni”.
(ITALPRESS).