Draghi “Il debito non privi i giovani del futuro”

Draghi "Il debito non privi i giovani del futuro"

“Il debito creato con la pandemia è senza precedenti e dovrà essere ripagato principalmente dai giovani. Per anni una forma di egoismo collettivo ha indotto i governi a distrarre capacità umane e altre risorse in favore di obiettivi con più certo e immediato ritorno politico: ciò non è più accettabile oggi. Privare un giovane del futuro è una delle forme più gravi di diseguaglianza”. Lo ha detto l’ex presidente della Bce Mario Draghi, al Meeting di Rimini.