Covid, decima vittima a Malta, dopo 4 mesi tornano le crociere

Decima vittima a Malta per il coronavirus. Il ministero della Salute ha reso noto che è morto un uomo di 72 anni che era risultato positivo al test il 14 agosto. Il nono decesso correlato al coronavirus era stato registrato lo scorso maggio, quando un uomo di 68 anni era morto all’ospedale Mater Dei.
Durante le ultime 24 ore, sono stati registrati 36 nuovi casi di Covid-19, il numero totale di casi attivi sale così a 682, mentre 854 sono guariti. Charmaine Gauci, la sovrintendente della sanità pubblica, ha invitato i cittadini a mantenere le misure di precauzione. Ha anche annunciato che a partire da mezzanotte i viaggiatori che arrivano a Malta da paesi ad alto rischio – Bulgaria, Romania e Spagna – devono fornire il risultato del test per il COVID-19.
Intanto, è entrata nel porto di Valletta la prima nave da crociera da marzo scorso. La MSC Grandiosa sta osservando un protocollo di sicurezza rigoroso e completo che si applica sia a terra che in mare. MSC Crociere è il primo dei maggiori operatori crocieristici a tornare a operare. La compagnia ha ripreso le sue operazioni all’inizio di questa settimana, con MSC Grandiosa in partenza da Genova per una crociera di 7 notti nel Mediterraneo occidentale, prima di raggiungere Malta ha toccato Civitavecchia, Napoli e Palermo.
Per questa fase iniziale, la nave naviga con un’occupazione massima del 70%, consentendo 10 metri quadrati di spazio per ogni passeggero. Inoltre i viaggatori a bordo vengono tutti dai paesi Schengen. I viaggatori scenderanno a terra solo attraverso le escursioni prenotate e dovranno sottoporsi a uno screening sanitario in tre fasi.
“Siamo entusiasti di dare il benvenuto a MSC Grandiosa. La sicurezza e il benessere dei viaggatori, del personale e della comunità locale è la nostra massima priorità – commenta Stephen Xuereb, CEO di Valletta Cruise Port e COO di Global Ports Holding -. Negli ultimi mesi, insieme alle autorità sanitarie e turistiche locali e alle compagnie di crociera, siamo stati impegnati a lavorare su protocolli che garantiscano un’esperienza sicura, protetta e senza interruzioni per i nostri ospiti. Il Valletta Cruise Port è stato insignito della certificazione ‘Safe Travel’ del World Travel and Tourism Council, che riconosce l’adozione di protocolli globali per la salute e l’igiene”.
(ITALPRESS/MNA).