Coronavirus, via libera ai test a pagamento anche nei laboratori pubblici

CAGLIARI (ITALPRESS) – Tampone a 65 euro, test antigenico a 17,97 euro, test sierologico a 12,65 e test rapido a 7,64. Sono le tariffe fissate dalla Regione Sardegna per chi vuole effettuare le analisi per il Coronavirs nei laboratori pubblici. La giunta guidata da Christian Solinas, infatti, ha approvato una delibera con la quale si estende ai laboratori pubblici la possibilità di offrire il test molecolare su tampone oro/rino-faringeo per la ricerca del virus Sars-CoV-2 con metodica rRT-PC, i test basati sull’identificazione di anticorpi IgM e IgG diretti contro Sars-CoV-2 e i test sierologici su sangue capillare. Un provvedimento, si legge nella delibera, preso “in relazione alla mutata situazione epidemiologica, che evidenzia dal mese di agosto una recrudescenza di casi sul territorio regionale”, con ll’obiettivo di assicurare in modo capillare l’attività di screening a favore della popolazione attraverso un più ampio e diffuso utilizzo delle diverse metodiche attualmente disponibili. Estesa anche ai medici di famiglia la possibilità di effettuare “i soli test sierologici ai privati cittadini che intendano autonomamente sottoporsi a tali esami, con oneri a carico dei medesimi cittadini, secondo le tariffe disciplinate”.
(ITALPRESS).