Pescatori sequestrati in Libia, sindaco di Mazara “Governo non ci lasci soli”

Pescatori sequestrati in Libia, sindaco di Mazara "Governo non ci lasci soli"

Ormai da un mese e mezzo 18 pescatori, 8 dei quali di Mazara del Vallo, sono ostaggio dell’esercito del generale Khalifa Haftar, che lo scorso 1 settembre ha sequestrato due pescherecci accusati di aver violato le acque libiche. Il sindaco di Mazara, Salvatore Quinci, si è recato a Roma incatenandosi simbolicamente davanti a Montecitorio insieme ai familiari dei pescatori. Intervistato da Italpress, il sindaco Quinci ha lanciato un appello al Governo affinché non lasci sola la comunità Mazarese.
fil/mrv/red