Dal 26 al 28 novembre torna HANDImatica

In occasione dei 40 anni di attività e considerato il contesto attuale, Fondazione ASPHI Onlus vuole dedicare la dodicesima edizione di HANDImatica, dal 26 al 28 novembre prossimi, al tema “Tecnologie digitali per la comunità fragile”.
“I disagi causati dal lockdown si sono sommati alle preesistenti condizioni di fragilità dela società che hanno reso ancora più complicata la gestione della vita scolastica, lavorativa e quotidiana, incidendo nelle relazioni e nelle autonomie. Anche la vita degli anziani, ambito al quale ASPHI ha rivolto da più di dieci anni la propria attenzione, è stata fortemente condizionata dagli effetti della pandemia”, afferma il presidente di Fondazione Asphi Onlus, Franco Bernardi.
In un contesto nel quale le persone con disabilità e fragilità hanno subito le forti conseguenze del Covid-19, l’utilizzo consapevole delle tecnologie si è dimostrato una potenzialità nei vari percorsi di inclusione e di cura.
Con queste premesse nasce la dodicesima edizione online di HANDImatica 2020, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, l’Università degli Studi di Bologna e l’Ufficio Scolastico Regionale.
Questi i temi che saranno affrontati: “Lo smart working per le persone con disabilità; La scuola che si trasforma, dalla DaD (Didattica a Distanza) alla DDI (Didattica Integrata con Digitale); Prendersi cura della persona anziana fragile ai tempi del Covid-19; Le tecnologie nei centri per disabili adulti”.
L’iniziativa si rivolge a persone con disabilità, svantaggiate, anziane, le loro famiglie e caregiver; associazioni ed enti del terzo settore; aziende e mondo del lavoro; enti di ricerca e aziende ICT; istituzioni pubbliche e private, strutture socio sanitarie e professionisti del settore; scuola, università ed enti di formazione.
(ITALPRESS).