Il Milan vola anche in Europa, tris allo Sparta Praga

MILANO (ITALPRESS) – Continua il brillante momento del Milan che stasera al “Meazza” ha sconfitto per 3-0 lo Sparta Praga nella seconda giornata del gruppo H di Europa League. I rossoneri sono a punteggio pieno e possono guardare con fiducia ai prossimi impegni grazie a una qualità di gioco continuamente crescente e a dinamiche che sembrano sempre più fluide. Milano rossonera ancora una volta “maledetta” per lo Sparta Praga che con quella di stasera ha incassato la quarta sconfitta in quattro apparizioni a San Siro. Un Milan costruito bene, che sta crescendo gara dopo gara e che sta acquisendo convinzione, ha tenuto bene il controllo della sfida fin dalle prime battute e a sbloccarla ci ha pensato Diaz al 24′: al terzo gol stagionale dopo quelli messi a segno contro Crotone e Celtic, il giocatore spagnolo di origine marocchina ha iniziato di fatto l’azione andando a mettere pressione su Lischka che, costretto all’errore, ha dato palla a Ibrahimovic, bravo ad allargarsi sulla destra e a servire in area il compagno che, rientrato sul destro ha battuto Heca. Lischka suo malgrado ancora protagonista poco più tardi nell’atterrare Ibrahimovic in area, con lo svedese al 36′ sul dischetto degli undici metri ma con palla calciata potente che, dopo aver scheggiato la traversa, è terminata fuori. Al rientro delle squadre in campo dopo l’intervallo, il Milan si è ripresentato proprio senza Ibra rimpiazzato da Leao: sostituzione azzeccata da Pioli perchè il portoghese ci ha impiegato 12 minuti per andare in gol a pochi passi dalla porta su cross di esterno dalla sinistra di Dalot, che aveva tagliato fuori tutta la difesa. Al 22′ il Milan ha potuto apprezzare anche le doti realizzative del già citato Dalot: su lancio in profondità di Bennacer, il portoghese in prestito dal Manchester United ha provato la conclusione dal limite sporcata da Vindheim e il pallone si è infilato ancora alle spalle del malcapitato Heca per il definitivo 3-0.
(ITALPRESS).