Pirlo “Non capiamo i momenti della partita”

BENEVENTO (ITALPRESS) – “Avevamo gestito bene il primo tempo e potevamo chiuderla. Noi riusciamo a capire bene i momenti della partita, dovevamo chiudere i primi 45′ in vantaggio. Dobbiamo crescere velocemente e capire che le fasi di gioco non sono tutte uguali. Nel finale c’è stato nervosismo e siamo stati poco lucidi”. Lo ha detto Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, dopo il pareggio contro il Benevento. Sull’assenza di Cristiano Ronaldo: “Già in Champions League ha accusato un problema – prosegue a Sky Sport – è normale che qualcuno si affatichi e riposi. Questa volta è toccato a Ronaldo. Sicuramente è un valore aggiunto, ma anche senza di lui dobbiamo fare la nostra partita. Quando hai un giocatore così forte è normale che ti faccia vincere le partite, ma non siamo dipendenti da lui”. In generale sul momento della squadra: “Stiamo lavorando sullo sviluppo del gioco e cerchiamo di giocare con due esterni per portarli a fare l’uno contro uno – dichiara – Quando si sporcano le partite non riusciamo a vincerle: bisogna crescere rapidamente e avere la forza di chiuderle. Manchiamo di personalità e su questo dobbiamo lavorare. Kulusevski? E’ giovane e non può giocare tutte le partite. Proviene dal Parma e il peso della palla è diverso. Va gestito, anche se è un giocatore importante. Puntiamo forte su di lui”, ha concluso Pirlo.
(ITALPRESS).