Un intergruppo parlamentare per l’ecologia integrale

ROMA (ITALPRESS) – “Un intergruppo di parlamentari, aperto ad associazioni e giovani attivisti, si è costituito per dare seguito normativo alle proposte contenute nell’enciclica di Papa Francesco. Oggi partiamo con la prima iniziativa che chiede di inserire il diritto dell’ambiente e le norme per l’economia e l’ecologia nella Costituzione italiana”. Lo annuncia Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, già Ministro dell’Ambiente, a seguito della conferenza stampa che si è svolta a Palazzo Madama, alla Sala “Caduti di Nassirya” presso il Senato della Repubblica.
“Dopo cinque anni di convegni, occorre agire per norme concrete che diano risposte alle esigenze di ecologia integrale e per un controllo efficace sull’utilizzo veramente green delle risorse dei fondi che provengono da Next Generation EU. In particolare, sostenendo la transizione energetica e la lotta contro il cambiamento climatico”, ha aggiunto.
Insieme ad Alfonso Pecoraro Scanio, sono intervenuti: Loredana De Petris (Presidente Gruppo Misto, Senato della Repubblica), Paola Binetti (Vicepresidente Commissione Str. tutela e promozione diritti umani, Senato della Repubblica), Gianfranco Rotondi (Membro XI Commissione, Camera dei Deputati), Alessandro Amitrano (Segretario Ufficio Presidente e Membro XI Commissione, Camera dei Deputati), Alessandra Maiorino (Relatrice del DDL Costituzionale in materia di tutela ambientale e sostenibilità, Senato della Repubblica), Rosalba Giugni (Presidente Marevivo), Alfonso Cauteruccio (Presidente Greenaccord), Angelo Consoli (Presidente Cetri-Tires, Direttore Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin), Jacopo Mele (Co-Founder di Fondazione Homo Ex-Machina / Opera2030), Lucia Viola (Sturtupper / Opera2030), Francesco Paolo Russo (Direttore Generale ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori / Opera2030)
All’iniziativa è stato presente Monsignor Fabio Fabene (Vescovo di Acquapendente e Sotto-Segretario Sinodo dei Vescovi).
(ITALPRESS).