Altri 260 nuovi autobus per il trasporto pubblico campano

NAPOLI (ITALPRESS) – Giornata importante per il trasporto pubblico della Campania: consegnati stamattina alla Stazione Marittima di Napoli 260 nuovi autobus che si aggiungono ai 150 di gennaio e ai 380 degli anni scorsi. Si avvicina quota 1000, l’obiettivo fissato dalla Regione nella sua operazione di ammodernamento dei servizi della mobilità. “Queste forniture di pullman saranno un aiuto importantissimo anche per consentire di avere trasporto scolastico meno affollato, se riprenderà l’anno come si prevede. Cosa per la quale ho i miei dubbi, ma decideremo a inizio gennaio”, spiega il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, a margine della cerimonia di inaugurazione dei veicoli. Nel corso del suo intervento il governatore parla anche dell’emergenza Covid e torna a invocare misure restrittive e atteggiamenti di prudenza in vista del Natale: “Alcuni esponenti di Governo – sostiene il governatore – hanno detto che dobbiamo consentire alle persone anziane di andare in famiglia nei 2-3 giorni di feste: questa non è generosità, è un atto di idiozia e irresponsabilità. Se facciamo venire i nostri anziani a Natale rischiamo di condannarli alle terapie intensive a gennaio. Più siamo rigorosi, prima torneremo alla normalità. Se facciamo i finti caritatevoli oggi – conclude De Luca – prolungheremo i mesi di epidemia nel nostro Paese”.
Infine un passaggio su un altro argomento delicato come il tema vaccini: per il presidente della Campania la distribuzione dei dispositivi dovrebbe avvenire in maniera proporzionale alla popolazione residente su un determinato territorio. “Ho l’impressione che si apra un mercato nero dei vaccini – sostiene -. E’ indecente vedere che alcune Regioni hanno il doppio, triplo, quadruplo, rispetto ad altre”.
(ITALPRESS).