Nuova Hyundai Tucson, il C-SUV con la più ampia gamma elettrificata

Ed ecco la Nuova Tucson, best seller della Hyundai con più di sette milioni di unità vendute dal 2004, anno in cui esordì la prima generazione. La casa sud coreana, fra le più giovani presenti sul mercato essendo stata fondata nel 1967, punta sulla Nuova Tucson e la caratterizza con una linea ed una struttura più imponente della versione precedente, un design grintoso senza precedenti. Si presenta sul mercato con la gamma di motori più elettrificata del segmento, è dotata di una tecnologia intelligente orientata alla persona ed offre il pacchetto sicurezza più completo della categoria. E’ più lunga di 20 cm, più larga di 15 cm, ha un maggior passo di 10 cm ed un design innovativo “parametric dynamics”. Il frontale presenta un nuovo disegno della griglia, i parametric jewels che illuminano e caratterizzano la vettura, ed i fari a led, parametric hidden lights.
Le fiancate hanno una silhouette elegante grazie alla linea scolpita ed alle cromature, alle superfici cesellate ed affilate, ai cerchi in lega da 17″, 18″, e 19″ a seconda delle versioni. Il posteriore si presenta con le luci a led in piena larghezza, il design parametrico del paraurti, il logo Hyundai in vetro liscio ed il tergicristallo nascosto. Nove i colori previsti per gli esterni, ad ognuno dei quali può essere abbinato un tetto a contrasto. Gli interni possono essere in monocolore nero, bicolore o pacchetto colore Teal, tutti disponibili in tessuto o in pelle. I materiali usati sono morbidi e di qualità, con un ambient light configurabile in 64 colori. Il guidatore ha a disposizione un cluster digitale da 10,25″e la console touch screen che comprende anche il riscaldamento, la ventilazione e la climatizzazione.
Il comfort ambientale è assicurato dalla tecnologia multi-air mode, con bocchette per l’aereazione indiretta. I comodi sedili posteriori hanno maggiore spazio per le gambe dei passeggeri, ed in posizione verticale consentono una capienza del bagagliaio di 616 litri, ma se ripiegati la capienza raggiunge fino a 1785 litri, ben il 20% in più rispetto alla precedente Tucson. Ottima la connettività grazie al Bluelink, connected car services, l’Apple Car Play e l’Android Auto. Vano per la ricarica dei cellulari in modalità wireless. Il pacchetto sicurezza, che include l’eCall, è fra i più completi della categoria comprendendo ben 7 airbags, la frenata autonoma, l’avviso avvicinamento auto nel punto cieco, l’avviso distanza pericolo di collisione, ed i nuovi controlli sulla velocità di crociera e sull’uscita dal posteggio, con il nuovo Blind-spot view monitor, che si attiva automaticamente inserendo l freccia, si ottiene una visuale sull’angolo cieco direttamente sul Cluster e si ha anche una vista migliore in condizioni di scarsa visibilità.
La gamma di motori Smartstream da 1.6 litri è ancor più elettrificata e comprende il benzina ibrido, cambio automatico a 6 marce, due o quattro ruote motrici, il più green con minori consumi, più di 20 km al litro, ed emissioni di CO2 inferiori ai 110g/km2, molto più efficiente della generazione precedente, il benzina da 150 Cv, cambio a 6 o 7 rapporti, due ruote motrici, il diesel da 115 cv o 136 cv a sei marce, due ruote motrici. L’esperienza di guida viene migliorata dalla trazione integrale e dal selettore terrain mode con le modalità aggiuntive per la guida su fango, sabbia e neve. I prezzi per la Nuova Tucson Hybrid 48v a benzina vanno dai 29.400 Euro dell’ XTech ai 35.100 Euro della eXellence. Un pò più care diesel e full hybrid.
(ITALPRESS).