Mattarella “Vaccinarsi è un dovere, il 2021 sia l’anno della ripresa”

“La ripartenza sarà al centro di quest’ultimo tratto del mio mandato. Sarà un anno di lavoro intenso. Abbiamo le risorse per farcela”. Questo l’auspicio espresso dal Capo dello Stato Sergio Mattarella nel suo messaggio agli italiani per la fine dell’anno. Discorso improntato principalmente sugli effetti della pandemia e sull’importanza del vaccino. “Vaccinarsi – afferma – è una scelta di responsabilità, un dovere. Tanto più per chi opera a contatto con i malati e le persone più fragili. Di fronte a una malattia così fortemente contagiosa, che provoca tante morti, è necessario tutelare la propria salute ed è doveroso proteggere quella degli altri, familiari, amici, colleghi. Io mi vaccinerò appena possibile, dopo le categorie che, essendo a rischio maggiore, debbono avere la precedenza”.
(ITALPRESS)