Gladiator, il pick-up moderno di Jeep

Il marchio Jeep dopo 28 anni ritorna a cimentarsi nel segmento dei pick -up con il modello Gladiator: e proprio in questi giorni sul mercato italiano è iniziata l’ordinabilità dell’allestimento Overland (e solo nella fase di lancio nell’esclusiva Launch Edition). Prezzi a partire da 67.944 euro. Jeep regala agli acquirenti due anni di manutenzione attraverso il nuovo programma di fidelizzazione. Questo pick-up aggiunge ulteriore praticità alla capability Wrangler, grazie alla configurazione a doppia cabina con cassone in acciaio da 153 cm. Inoltre dispone della capacità 4×4 grazie al sistema di trazione integrale Command-Trac, agli assali Dana 44 di terza generazione e a gomme off-road. Sotto il cofano batte un cuore ad hoc, come il MultiJet V6 turbodiesel da 3 litri con 264 cv di potenza e 600 Nm di coppia, progettato da FCA EMEA,omologato Euro 6D-Final che assicura prestazioni, potenza ed elasticità ad hoc.
Motore dotato di tecnologia turbo ed abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti. Il Gladiator dispone anche di una telecamera frontale per la guida sicura su asfalto e in fuoristrada, disponibile per la prima volta su un modello Jeep, di un impianto audio Alpine con subwoofer, cassa wireless portatile, ricaricabile in marcia e completamente impermeabile, sistema Uconnect di quarta generazione con Aplle CarPlay, Android Auto e touchscreen da 8,4″, telecamera posteriore ParkView con griglia dinamica standard e sistemi Blind-spot Monitoring e Rear Cross Path Detection, Forward Collision Warning Plus, Adaptive Cruise Control con funzione Stop (come opzione). Dunque una connettività di bordo avanzata in grado anche di controllare il proprio veicolo sempre e ovunque. Per chi vuole arricchire ulteriormente il Gladiator c’è una lista di ben 200 accessori e ricambi esclusivi Mopar a disposizione così da soddisfare gli stili di vita più attivi.
Design inconfondibile, libertà di guida open-air tipica della filosofia Wrangler per questo innovativo pick-up proposto con nove livree di colori (Black, Firecracker Red, Billet Silver Metallic Clear Coat, Bright White, Granite Crystal Metallic Clear Coat, Hydro Blue, Sting Gray, Snazzberry e Sarge Grren, abbinabili in base all’allestimento al soft-top o all’hard top nero o in tinta. Spicca l’iconica griglia a sette elementi della Wrangler, che il team di design Jeep ha leggermente aggiornato, inclinandola all’indietro a vantaggio dell’aerodinamica. Robusto il cassone in acciaio dotato di un sistema di illuminazione under-rail, presa di corrente esterna e robusti fermi integrati. Da evidenziare anche il sistema di gestione del carico del cassone con vano portaoggetti sotto il sedile dotato di chiusura a chiave.
Disponibili cerchi da 18″ su entrambe le versioni Overland e Lauch Edition. Parallelamente al lancio della Gladiator, fa il suo debutto il programma di attenzione ai clienti battezzato Jeep Wave: fra i principali vantaggi spiccano due anni di manutenzione gratuita presso le concessionarie Jeep, un servizio di assistenza stradale disponibile 24/7, un nuovo servizio Clienti specifico accessibile attraverso un call center Jeep multilingue con gestione prioritaria delle chiamate e l’accesso privilegiato a tutti gli eventi del brand. La nuova Gladiator si inserisce così nella tradizione dei robusti pick-up Jeep, il cui primo esemplare risale al 1947, anno in cui la Willys Overland presentò un veicolo a 4 ruote motrici, poi seguirono altri modelli fra cui Cj-8 Scrambler e la Jeep Comanche. FCA Bank è a fianco del brand Jeep per supportare il lancio del nuovo modello.
(ITALPRESS).