Tutta incentivata la gamma Suzuki

Suzuki Italia, dopo aver chiuso il 2020 con una quota record del 2,42%, punta nel 2021 a consolidare e ampliare la sua espansione sul mercato italiano, forte di tutti i suoi modelli, 100% ibridi ed “Euro 6 di ultima generazione”, che godono dei benefici previsti dalla legge per le rispettive fasce di emissioni. Nel prossimo periodo, tutte le Suzuki potranno pertanto usufruire degli incentivi varati dal Governo. Parlando di emissioni va sottolineato come la media calcolata per le Suzuki immatricolate nello scorso dicembre risulti di soli 92,2 g/km di CO2, il livello più basso mai ottenuto da Suzuki. Si tratta di un dato che migliora il record precedente di 93,6 g/km fissato a novembre e che appare straordinario se rapportato al valore medio registrato nello stesso mese per l’intero mercato, pari a 98,5 g/km. I clienti Suzuki potranno usufruire dei nuovi incentivi statali previsti per l’acquisto delle auto Euro 6 di ultima generazione.
Chi rottamerà un’auto con omologazione fino a Euro 5, immatricolata prima dell’1° gennaio 2011, per passare a Suzuki Ignis Hybrid, Swift Hybrid, Vitara Hybrid, S-Cross Hybrid, oppure a Swace Hybrid, potrà utilizzare un bonus di 1.500 Euro concesso dallo Stato e uno sconto a partire da 2.000 Euro, applicato dai Concessionari. Tali agevolazioni premiano il rispetto per l’ambiente da sempre manifestato da Suzuki, la cui gamma è composta interamente da modelli che si trovano nella fascia di emissioni compresa tra i 61 e 135 g/km di CO2.
Un discorso a parte merita l’ancor più virtuosa Across plug-in, che ricade invece nella fascia tra i 21 e i 60 g/km di CO2.
Chi sceglierà di mettersi al volante di questa nuova Suv potrà usufruire di un bonus statale fino a 4.500€ nel caso in cui l’acquisto sia accompagnato dalla rottamazione di un’auto ante 2011 ritenuta inquinante, al quale si aggiunge lo sconto di 5.500€ applicato dalle concessionarie Suzuki, che porta il vantaggio complessivo per il cliente a 10.000 euro. A completare la gamma incentivata Suzuki c’è infine Jimny Pro con omologazione N1, dove si può contare su un ecoincentivo statale fino a 1.200€ in caso di rottamazione di un veicolo N1 fino ad euro 4.
(ITALPRESS).