Roma, riapre la mostra di Manolo Valdés a palazzo Cipolla

ROMA (ITALPRESS) – Con il ritorno della Regione Lazio in “zona gialla”, e la conseguente riapertura di musei e spazi espositivi, torna ad essere visitabile la grande mostra dell’artista spagnolo Manolo Valdés a Palazzo Cipolla a Roma, fortemente voluta da Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale che la promuove, e realizzata da POEMA in collaborazione con la Galleria Contini di Venezia, con il supporto organizzativo di Comediarting e Arthemisia.
La rassegna, curata da Gabriele Simongini, consta di una settantina di opere – quadri e sculture in legno, marmo, bronzo, alabastro, ottone, acciaio, ferro, alcune delle quali di imponenti dimensioni – provenienti dallo studio dell’artista e da autorevoli collezioni private, che danno conto del percorso creativo di Valdés dai primi anni ottanta (poco dopo la conclusione dell’esperienza di Equipo Crónica) fino ad oggi.

La mostra, aperta il 17 ottobre scorso e sospesa dopo appena due settimane a causa delle misure preventive del contagio da Covid-19, è prorogata fino al 26 febbraio prossimo, ma non si escludono ulteriori proroghe per consentire al pubblico di fruire di questa importante rassegna, che riporta Valdés a Roma dopo ben 25 anni di assenza. Nel rispetto delle vigenti normative, lo spazio espositivo di Palazzo Cipolla osserverà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00, con ultimo ingresso alle ore 19:00; sabato e domenica chiusura.
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito: www.fondazioneterzopilastrointernazionale.it.
(ITALPRESS).