La Samp batte 2-1 la Fiorentina, decide Quagliarella

Grazie alle reti di Keita Baldè e di Quagliarella, la Sampdoria vince con la Fiorentina: 2-1 il finale della gara giocata a Marassi. Vittoria importante per l’undici di casa che conferma l’ottimo momento di forma e, perchè no, comincia a fare qualche pensierino anche all’Europa. Momento delicato, invece, per i viola che, dopo la sconfitta casalinga contro l’Inter, colleziona un altro ko. L’inizio del match è avaro di emozioni e per assistere alla prima occasione da rete del match bisogna attendere l’11’. Azione personale di Damsgaard che calcia di potenza da buona posizione, Dragowski non si lascia sorprendere e blocca a terra. La Fiorentina fatica a proporsi in avanti e si limita a contenere la verve offensiva dei blucerchiati che, al 31′, trovano comunque il gol del meritato vantaggio: sugli sviluppi di un corner calciato da Ramirez sul primo palo, Keita Baldè prende il tempo a Vlahovic e di testa segna l’1-0 per i padroni di casa.
Incassato il gol, la Fiorentina prova a interrompere l’egemonia della squadra di Ranieri e, al 37′, Castrovilli si guadagna una punizione invitante dal limite dell’area avversaria. Pulgar si incarica di calciare e, con una conclusione a giro balisticamente perfetta, costringe Audero allo straordinario per respingere il pericolo; sul pallone vagante arriva però Vlahovic, che da distanza ravvicinata trova il gol dell’1-1 che chiude di fatto la prima frazione.
Nella ripresa Ranieri e Prandelli decidono di affidarsi agli stessi uomini di inizio partita. Al 53′ fiammata offensiva dei toscani che con Milenkovic colpiscono il palo. La Fiorentina appare più determinata. Ranieri corre ai ripari e prova a scuotere i suoi inserendo Candreva e Quagliarella per Damsgaard e Jankto. I nuovi entrati cambiano la gara, così arriva il 2-1: cross basso di Candreva per Quagliarella che di prima intenzione calcia rasoterra. Il pallone viene deviato da Pezzella e Dragowski, sorpreso dalla traiettoria, non può far nulla per evitare il gol. La reazione della Fiorentina è veemente ma i viola sbattono sulla difesa doriana e in particolare su Colley, il quale, con un intervento di puro istinto, respinge col corpo il pallone, all’86’ ad Audero battuto, salvando il risultato e regalando alla Samp i tre punti.
(ITALPRESS).