Scuola, Tar Puglia respinge ricorso genitori e conferma Did

BARI (ITALPRESS) – Con decreto monocratico il presidente della III sezione del Tar Puglia, Orazio Ciliberti, ha confermato la legittimità del nuovo provvedimento adottato dal presidente Michele Emiliano, riguardo la didattica integrata digitale (Did) al 100%, e ha respinto il ricorso di un gruppo di genitori baresi che si erano opposti all’ultima ordinanza della Regione Puglia. Così fino al 14 marzo, in tutti gli istituti di ogni ordine e grado sarà consentita la presenza degli studenti solo per l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’inclusione degli alunni con disabilità e bisogni educativi speciali. Nel prendere questa decisione il Tar spiega che l’ordinanza della Regione Puglia “ha meglio specificato i presupposti motivazionali del proprio atto attraverso la pubblicazione della relazione del Dipartimento della Salute a seguito dello specifico monitoraggio settimanale della situazione dei contagi scolastici” e che “ha ribadito che l’ordinanza ha lo scopo di permettere la vaccinazione con il vaccino AstraZeneca e ha indicato il cronoprogramma”.
(ITALPRESS).