BioNike si riconferma sponsor ufficiale Nazionale ritmica

ROMA (ITALPRESS) – BioNike si riconferma nel 2021, per il secondo anno consecutivo, sponsor ufficiale della Nazionale di Ginnastica Ritmica e Beauty Partner della Federazione Ginnastica d’Italia.
Tutto è cominciato nel 2020, quando il brand leader della dermocosmesi in farmacia ha compiuto i suoi primi 60 anni. Per celebrarli, ha infatti deciso di legarsi ad un’altra eccellenza italiana, costruendo le basi di una nuova squadra vincente: quella che vede gareggiare fianco a fianco bellezza e sport. Se è vero, infatti, che i valori condivisi uniscono, quello tra BioNike e la Ginnastica Ritmica continua ad essere un legame profondo e in crescita, come quello che esiste in un team coeso: lealtà e gioco di squadra, impegno per continuare a migliorarsi, ricerca dell’eccellenza, sono gli ingredienti che fanno della vera passione un vero successo. Grazie alla partnership siglata con la Fgi, le talentuose Farfalle Azzurre, atlete pluripremiate capitanate dalla giovane Alessia Maurelli e allenate dalla Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani, continueranno per tutto il 2021 a essere le testimonial della campagna Defence Color, la linea di make-up BioNike ideale per la pelle sensibile, allergica e reattiva. “Nel nostro sport la bellezza individuale è un valore estetico che, se abbinato alla perfezione del gesto tecnico collettivo, raggiungibile solo attraverso tenacia ed impegno, oltrepassa la sfera personale per sublimarsi nel concetto di gruppo vincente. Quello che quotidianamente fanno le nostre tecniche insieme alle loro ginnaste – ha dichiarato il presidente Fgi, Gherardo Tecchi – può somigliare ad un lavoro di make-up sportivo finalizzato al perseguimento della perfezione motoria. Il fascino della ritmica è la ritmica stessa che attraverso la grintosa eleganza delle sue interpreti ambisce ad elevarsi ad opera d’arte. Perciò la partnership con BioNike è talmente centrata da risultare la naturale prosecuzione di un percorso di crescita che ci auguriamo possa concludersi su un podio comune. Il podio che premia le più brave, che per il merito e non solo per l’immagine, risultano anche le più belle”.
(ITALPRESS).