Farmindustria “L’Italia ha le carte in regola per la produzione di vaccini”

“Bisogna cominciare a pensare che non sono in ritardo le produzioni, ma sono i vaccini che sono in anticipo. Il Mise sta facendo un buon lavoro insieme alle imprese e all’Aifa in un’ottica strategica, l’Italia può avere le carte in regola per far parte di questo network di produzione di vaccini e dobbiamo farci trovare preparati”. Lo ha detto il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, a Radio anch’io su Rai Radio1. “Produrre un vaccino ha bisogno di macchine e processi particolari molto lunghi, queste macchine devono esistere e in questo momento si sta facendo una ricognizione per vedere se ci sono e se sono compatibili – ha aggiunto – perchè insieme si possa valutare la possibilità di avere questo network produttivo”. Per fare questo ci vorranno 4-6 mesi “nel frattempo diamo il tempo alle aziende di arrivare a regime con la produzione, i vaccini stanno arrivando e dobbiamo organizzarci con il piano vaccinale, su questo credo ci sia la massima attenzione da parte di tutto il governo”.
(ITALPRESS).