Prima da titolare per Mannion, ma Warriors ko

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Due italiani in campo nella notte Nba. Entrambi escono sconfitti, ma per Niccolò Mannion, classe 2001 di Siena, resta comunque una gara indimenticabile quella vissuta per la prima volta da titolare con la maglia dei Warriors. Per l’azzurro 31 minuti in campo, 9 punti, 6 assist e 4 rimbalzi nel match che Golden State perde sul parquet dei Suns. Phoenix si impone 120-98, mandandone 7 in doppia cifra con Cameron Payne che dalla panchina fa registrare al suo attivo 17 punti, 10 assist e 5 rimbalzi. Il miglior realizzatore della serata è Jordan Poole che per i Warriors, privi di Steph Curry e Draymond Green, ne fa 26 dalla panchina.
Se quella di Nico Mannion resterà una notte indimenticabile, non si può dire la stessa cosa per l’altro italiano in campo. Nicolò Melli parte dalla panchina, gioca 23 minuti ma non mette a referto nessun punto, pur facendo registrare al suo attivo 7 rimbalzi e 4 assist. I Pelicans perdono 103-93 contro gli Heat trascinati dai 29 punti (e 9 assist) di Butler e dalla doppia doppia da 18 punti e 10 rimbalzi di Olynyk. Il migliore di New Orleans è Ingram con 17 punti e 9 assist.
Nelle altre gare della notte vittorie per Boston Celtics (132-125 sui Raptors con i 27 punti e 12 rimbalzi di Jayson Tatum e nonostante i 30 di Boucher per Toronto), Wizards (119-117 sui Clippers con 27 punti, 11 assist e 9 rimbalzi per Russel Westbrook), Knicks (114-104 sui Pistons con 27 punti e 16 rimbalzi per Julius Randle), Nuggets (113-103 sui Pacers con 24 punti e 11 rimbalzi per Michael Porter Jr), Bucks (112-111 sui Grizzlies con 26 punti, 11 rimbalzi e 8 assist per Giannis Antetokounmpo, mentre a Memphis non bastano i 35 punti di Ja Morant), Thunder (107-102 sugli Spurs con 33 punti per Shai Gilgeous-Alexander) e Trail Blazers (123-119 sui Kings con Damian Lillard che mette a referto 44 punti).
(ITALPRESS).