Passi avanti per il nuovo ospedale di Padova, ok avvio progettazione

VENEZIA (ITALPRESS) – La Commissione Regionale Investimenti in Tecnologia ed Edilizia – CRITE del Veneto ha autorizzato l’avvio della fase di progettazione del nuovo Ospedale di Padova, che sorgerà nell’area Est della città. La Giunta regionale, nella sua seduta di oggi ha anche approvato la relativa delibera contenente la formulazione Crite per la nuova struttura, con un finanziamento di 4,2 milioni di euro per il bando di progettazione.
L’annuncio è stato dato oggi dal Presidente della Regione, Luca Zaia, affiancato dall’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, nel corso del consueto punto stampa sulla situazione del Covid in Veneto. “E’ un passo avanti fondamentale – ha detto Zaia – perchè si comincia a progettare concretamente un’opera storica per il futuro della sanità, non solo veneta. Come ho sempre detto, per le formule di finanziamento ci affideremo a un advisor che indichi la soluzione migliore. Tutti i possibili canali di finanziamento finora ipotizzati – ha precisato – sono comunque ancora tutti aperti. Il nuovo ospedale di Padova – ha aggiunto – è tra i progetti individuati dal Veneto per concorrere all’utilizzo del recovery fund. Riteniamo che, per la sua valenza anche economica abbia tutte le carte in regola per ottenere attenzione da questa partita di fondi europei”.
Nella sua conformazione finale, il nuovo Ospedale avrà 1.732 posti letto complessivi su due sedi: 963 nel nuovo manufatto e 769 all’attuale Giustinianeo, dei quali 50 di ospedale di Comunità.
Il costo complessivo è stimato in 590 milioni 511 mila 600 euro, dei quali 481 milioni 692 mila 600 euro relativi all’importo di progetto e 108 milioni 819 mila euro per il costo di attrezzature e arredi. Le spese di progettazione, autorizzata dalla CRITE, ammontano a 44 milioni 765 mila 053,40 euro Iva compresa.
La relazione che accompagna il via libera della CRITE è composta da varie sezioni: gli atti ad oggi sottoscritti, ultimo dei quali il Decreto del Presidente Giunta Regionale nr. 54 del 28 maggio 2020 che ha reso esecutivo l’Accordo di Programma tra le Istituzioni interessate; lo stato attuale della programmazione regionale; il dimensionamento del nuovo Polo Ospedaliero, pari a 200 metri quadri per posto letto, suddivisi tra superficie sanitaria, non sanitaria e per ricerca, didattica e trasferimento tecnologico; il dimensionamento dei parcheggi, le indagini propedeutiche già avviate.
(ITALPRESS).