Ok da Commissione Ambiente per nuova disciplina agriturismi

Parere favorevole con osservazioni è stata espresso, questa mattina, in commissione Agricoltura e Ambiente, presieduta da Valerio Novelli, per lo schema di deliberazione n. 162 di adozione del Regolamento regionale: “Disposizioni per la disciplina delle attività agrituristiche” Il regolamento, che si compone di 19 articoli ed è adottato in attuazione dell’articolo 9 della legge regionale 2 novembre 2006, n. 14, “Norme in materia di diversificazione delle attività agricole” e successive integrazioni e modificazioni”, torna ora in Giunta per l’approvazione definitiva. Ai lavori era presente l’assessore all’agricoltura della Regione, Enrica Onorati. Dieci le osservazioni, sulle quattrordici presentate, che hanno ricevuto il parere favorevole dalla commissione e di cui quindi la giunta dovrà tener conto; la maggior parte provengono dal consigliere di Fratelli d’Italia Antonio Aurigemma, ma cinque di queste hanno ricevuto l’ok in una versione riformulata dall’assessore Onorati. Una osservazione che ha avuto parere favorevole era stata invece presentata da Gianluca Quadrana della lista Zingaretti. Ritirate invece, su invito del medesimo assessore, altre due osservazioni a firma di Aurigemma e due a firma di Marco Cacciatore del gruppo misto.
Le due osservazioni di Cacciatore, che sono state ritirate, intendevano garantire un più severo livello di tutela dei beni naturalistici nello svolgimento della attività agrituristica: il consigliere, pur nel ritirarle, ha voluto ribadire l’importanza dell’esigenza che in quelle era espressa. Eugenio Patanè del Partito democratico, nella dichiarazione precedente il voto conclusivo, ha inteso invece esprimere un approccio di tipo diverso al tema, con la necessità di conciliare la tutela dell’ambiente con le esigenze delle attività economiche. A parere di Laura Cartaginese della Lega, infine, pur nell’importanza di questo atto, per il quale ha annunciato il voto favorevole, è necessaria l’approvazione del Ptpr per dare un senso al lavoro fatto. Ringraziamenti a commissari ed assessore per il lavoro svolto, pur in un presenza di divergenze di vedute anche nette sul tema, è stato espresso da parte del presidente Novelli, che ha ricordato il clima di armonia nel quale si sono sempre svolti in passato i lavori di questa commissione.
(ITALPRESS).