Mavericks di Melli battono Miami, Nets ko con i Bucks

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Sette partite nella notte Nba e un solo italiano in campo. Nico Mannion, infatti, resta in panchina nel match che Golden State perde contro New Orleans, mentre Nicolò Melli gioca e vince con i suoi Mavericks che si impongono 127-113 sul parquet degli Heat, conquistando una vittoria importante in chiave playoff. L’azzurro gioca 15 minuti, nessun punto, 4 rimbalzi e 3 assist per lui, in una partita che ha come grande protagonista Tim Hardaway Jr che mette a referto 36 punti (10 le triple). Doppia doppia per Luka Doncic con 23 punti e 12 rimbalzi (anche 8 assist per lui), dalla panchina arrivano i 19 punti di Brunson. Vanno in doppia cifra anche Richardson (17) e Finney Smith (12). Miami ha in Robinson (9 rimbalzi per lui) e Dragic (dalla panchina) i migliori realizzatori con 19 punti a testa, ne fa 18 Ariza, 14 ciascuno per Nunn e Vincent, sfiora la tripla doppia Adebayo che mette a referto 11 punti, altrettanti assist e 9 rimbalzi.
Come detto solo panchina per Mannion nella sconfitta che Golden State incassa a New Orleans (108-103 per i Pelicans), nonostante i 37 punti di Curry e i 26 di Wiggins. Dall’altra parte 33 punti per Lorenzo Ball, 23 (con 12 rimbalzi) per Williamson.
La sfida di cartello della notte la porta a casa Milwaukee che batte 124-118 Brooklyn. Uno scontro ad alta quota nella Eastern Conference che di fatto è una replica del big match vinto due giorni fa ancora dai Bucks. E anche questa volta il grande protagonista è Giannis Antetokounmpo con i suoi 36 punti e 12 rimbalzi, ma è importante anche il contributo di Middleton e Holiday con 23 punti a testa (per il secondo anche 10 assist e 8 rimbalzi). Niente da fare per i Nets, privi di James Harden, ma con Kyrie Irving e Kevin Durant in grande spolvero come dimostrano, rispettivamente, i 38 e 32 punti messi a referto.
Nelle altre gare della notte vittorie per Suns (134-118 contro i Cavaliers con 23 punti e 16 assist per Chris Paul), Hornets (102-99 sui Pistons con 23 punti per LaMelo Ball e nonostante i 35 punti di Diallo per Detroit), Kings (103-99 sui Thunder) e Clippers (105-100 contro i Raptors).
(ITALPRESS).