Sabatino Aracu confermato Presidente World Skate

ROMA (ITALPRESS) – Sarà ancora Sabatino Aracu a presiedere la World Skate. Lo hanno sancito per acclamazione i quasi 100 delegati, di cui 70 in presenza, che oggi hanno preso parte al Congresso elettivo che si è tenuto a Roma presso il Salone d’Onore del Coni, presenti il Presidente Giovanni Malagò, il Presidente Asoif Francesco Ricci Bitti, e con il saluto in video collegamento del Presidente Cio Thomas Bach. Sabatino Aracu, in carica dal 2005 ed unico italiano a presiedere sia la Federazione italiana (Fisr) che quella mondiale (World Skate), subito dopo il voto che lo vedeva candidato unico alla presidenza del massimo organismo sportivo internazionale delle discipline a rotelle, divenuto olimpico con lo Skateboarding dalle Olimpiadi in Giappone, ha dichiarato: “Mi riempie di gioia poter contribuire ancora alla crescita esponenziale ed alla popolarità che sta vivendo il nostro movimento anche grazie al riconoscimento olimpico. Ma Tokyo 2020 non è un traguardo ma un punto da cui ripartire per rilanciare, consolidare e rendere sempre più sostenibile il ruolo urban e young che gli sport rotellistici sanno interpretate come nessun altro!”.
Con la torcia olimpica di Tokyo 2020 a primeggiare in primo piano, nel Salone d’Onore, per la prima volta, si eleggevano contestualmente tutti i vertici di World Skate, ed Il Congresso – per l’Italia era delegata la Vice Presidente FISR Marika Kullmann – ha indicato anche come vice Presidente l’australiana Karen Doyle ed i Presidenti continentali di WS.
(ITALPRESS).