Milano-Bicocca, convegno su Lavoro agile come strumento di innovazione nella P.A.

PALERMO (ITALPRESS) – Partire da un’esperienza di ricerca-intervento condotta con un Ente pubblico non economico per riflettere e discutere su quali possano essere le leve organizzative che promuovono innovazione all’interno della Pubblica Amministrazione, è l’obiettivo del convegno “Lavoro agile come strumento di innovazione nella Pubblica Amministrazione”, in programma lunedì 12 dicembre, dalle 9.30 alle 13 presso l’Aula Martini dell’Università di Milano-Bicocca (Edificio Agorà “U6”, piazza dell’Ateneo Nuovo 1, Milano).
Dopo i saluti istituzionali della rettrice di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni, il convegno presenterà l’esperienza di ricerca-intervento condotta dall’ateneo milanese presso Arpa Lombardia, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, che ha avuto l’obiettivo di accompagnare l’ente in un importante processo di innovazione organizzativa, conducendola all’introduzione del lavoro agile.
Seguirà l’intervento di Antonio Naddeo, presidente dell’ARAN, sulle prospettive di contrattazione collegate a questa innovativa modalità di lavoro.
Alle 12.30 si svolgerà una tavola rotonda sul lavoro agile nella Pubblica Amministrazione, alla quale interverranno il direttore generale di Arpa Lombardia, Fabio Carella, il dirigente della Struttura Supporto alle Strategie della Presidenza e Gestione del Personale di Regione Lombardia, Andrea Bizzozero, il direttore generale dell’Università di Milano-Bicocca, Cristiano Nicoletti, il presidente di Anci Lombardia, Mauro Guerra, e la direttrice area Lavoro e Previdenza di Assolombarda, Valeria Innocenti.
(ITALPRESS).