Prosegue in Aula la discussione sul piano regionale Rifiuti

ROMA (ITALPRESS) – Il piano regionale dei rifiuti dopo due giorni di interventi, sospensioni e repliche proseguirà la sua discussione in aula lunedì prossimo. Nella seduta di oggi, giornata calda su questo tema visto il sequestro da parte della magistratura del Tmb di Rocca Cencia, è proseguita la discussione e votazione degli emendamenti cominciata ieri. Quattro di questi sono stati presentati da consiglieri del gruppo Fratelli d’Italia che puntano alla realizzazione di impianti di compostaggio di piccole dimensioni e alla tariffazione puntuale. Tre gli emendamenti dalla Lega, due dal presidente della decima commissione, Marco Cacciatore (Gruppo Misto), il quale propone come obiettivi la riduzione, il riuso, il riciclo e tutte le forme di recupero energetico possibili. Approvato con una riformulazione anche l’emendamento di Stefano Parisi (Lazio 2018), volto a porre un freno all’esportazione dei rifiuti, chiudendo il ciclo all’interno della regione entro il 2025, e l’emendamento di Enrico Cavallari e Marietta Tidei, entrambi del gruppo Misto, volto a incentivare i comportamenti virtuosi in materia di raccolta differenziata. Alle 16 il presidente dell’Aula, Mauro Buschini, ha sospeso i lavori per aggiornali a lunedì alle ore 10, così come deciso dalla conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari.
(ITALPRESS).