IL FOOD&BEVERAGE AL TEMPO DEL COVID: MERCOLEDI’ A PARMA IL CIBUS FORUM-2-

Cibus, che da sempre intercetta le esigenze
dell’industria agroalimentare Made in Italy, ha deciso di offrire
un’occasione di incontro agli operatori professionali italiani ed
europei, per dialogare con le istituzioni, confrontarsi con
esperienze internazionali e riflettere sui cambiamenti strutturali
che stanno avvenendo nel sistema economico italiano e che hanno
accelerato dei processi già in atto, confermando tendenze di
consumo e imposto nuove consapevolezze nel consumatore. Gli
scenari aperti a seguito della pandemia globale di Covid-19 sono
tutt’oggi incerti e hanno imposto un cambiamento degli stili di
vita e delle abitudini d’acquisito. Cibus Forum sarà quindi
un’importante occasione di dibattito sulla ripartenza dei consumi
interni, sui processi di produzione, distribuzione e
somministrazione, sul ruolo dell’alimentazione Made in Italy
nell’ambito della salute e sul sostegno al martoriato canale del
fuori casa, uno dei più colpiti dalla crisi, a cui si cercherà di
offrire proposte che puntino su innovazione e ricerca. Ben 600
operatori del food&beverage hanno già confermato la loro presenza
fisica ai due giorni di Cibus Forum, che, seguendo rigidi
protocolli di sicurezza, sarà il primo segnale di ripartenza dopo
l’esperienza della pandemia.
(ITALPRESS) – (SEGUE).